lezioni di omeopatia classica

Lezioni di Omeopatia Classica nasce dall'incontro tra un medico e un gruppo di allievi e dall'esigenza di rendere chiara e trasmissibile un'esperienza clinica trentennale a chi si avvicina per la prima volta all'Omeopatia Classica.

Questo libro desidera suscitare nelle nuove generazioni l'interesse verso la Medicina Omeopatica Unicista e ravvivarlo in chi pratica già da tempo questa disciplina, marginalizzata nella nostra epoca dal prevalere di concezioni eterodosse che rischiano di indebolirne lo spirito originario.

La stessa Medicina Accademica ha un estremo bisogno di riscoprire l'antica visione Spirito-Psico-Somatica dell'Uomo, di cui il Pensiero Omeopatico è tutt'oggi portatore, e di revisionare in senso dialettico il proprio rapporto col binomio malattia-salute.

Anche la Psicologia Analitica può avvalersi del contributo riflessivo proveniente dalla Scienza Omeopatica, ampliando i propri orizzonti conoscitivi sul tema della ferita congenita e dell'Archetipo Chiave che governa l'inconscio personale. Il Rimedio Omeopatico dell'Inconscio, grazie alla sua azione di biorisonanza sul nucleo di sofferenza più profondo, può infatti svolgere un ruolo terapeutico fondamentale nella cura delle ferite biopsichiche.

L'integrazione tra i saperi dell'Omeopatia e quelli della Psicoanalisi consente inoltre una notevole evoluzione della metodologia clinica omeopatica stessa: la ricerca diagnostica del Simillimum e il riconoscimento della sua profonda azione curativa è infatti possibile solo se si applicano parametri non esclusivamente medici.

Questo testo, frutto di una ricca ed emozionante esperienza didattica e clinica, è quindi rivolto ad un largo e composito pubblico che comprende i pazienti impegnati in un percorso omeopatico, lo studente di una Scuola di Omeopatia e il terapeuta già esperto in ambito sia medico che psicologico.

tastoacquistaLezioni di Omeopatia Classica
I fondamenti teorici dell'Omeopatia alla luce della Scienza e della Psicologia
di Bruno Zucca

Il sito utilizza cookies solo per funzioni tecniche e per statistiche anonime (Google Analytics: > approfondimenti. Non attiviamo funzionalità che interferiscano con quello che decidete di vedere.
Se preferite comunque non memorizzare cookies, potete usare la "navigazione anonima" del vostro browser.